Ti lasciamo lavorare tranquillo.

Ritiro e trasporto rifiuti secondo la legge.

BigMat Sbaffi rientra nell’elenco speciale delle imprese che effettuano raccolta e trasporto di rifiuti destinati al riutilizzo (Art.30 c 16 – D.L.vo 22/97).

Provvediamo alla consegna e al ritiro del cassone, alla compilazione del formulario e allo scarico presso il centro di raccolta.

Ritiriamo e trasportiamo per te: carta, cartone, legno, rottami metallici, nylon, detriti da demolizione e altri materiali.

Aiutiamo te, aiutiamo l’ambiente.

I rifiuti inerti provenienti dalle attività di costruzione e demolizione nei cantieri edili sono classificati quali “rifiuti speciali”.

Il corretto recupero e smaltimento dei rifiuti derivanti da attività di costruzione e demolizione in fase di costruzione riveste, quindi, un ruolo di fondamentale importanza nel processo finalizzato alla riduzione dei carichi ambientali.

Il settore edile fa ampio uso delle risorse naturali, determinando un forte impatto sul territorio ed un progressivo impoverimento della materia prima; il problema può essere in parte contenuto mediante la minimizzazione della produzione dei rifiuti, ossia il risparmio delle materie prime disponibili e l’incentivazione del recupero dei rifiuti prodotti.

La gestione dei rifiuti da costruzione e demolizione in fase di costruzione.

L’Italia è tra le principali responsabili delle milioni di tonnellate di macerie edilizie che annualmente vengono prodotte in Europa. In particolare, la produzione dei rifiuti da costruzione e demolizione non pericolosi è stata stimata essere pari a 57.4 milioni di tonnellate (cioè il 46.2% del totale), mentre la produzione dei rifiuti da costruzione e demolizione pericolosi è stata stimata pari ad oltre 463 mila tonnellate (cioè il 4.8% del totale).

I rifiuti non pericolosi maggiormente prodotti sono i “rifiuti minerali della costruzione e della demolizione”, a cui seguono le “terre e rocce da scavo”, anch’esse originate dall’attività economica di costruzione e demolizione.

La restante parte del totale degli scarti da costruzione e demolizione sono destinati sistematicamente alla discarica, necessitando di spazi sempre più difficili da reperire e comportando, come diretta conseguenza, un costo ambientale significativo. I vantaggi derivanti dalle attività di demolizione, recupero, riutilizzo e riciclo sono facilmente desumibili

  • Si evita l’impatto ambientale della messa in discarica dei materiali
  • Si rendono disponibili materie prime seconde per la produzione di materiali ed energia che riducono i consumi di risorse e gli impatti ambientali necessari nel caso di una produzione primaria.

La demolizione selettiva.

L’efficace attuazione di un piano di gestione dei rifiuti inerti non può, però, prescindere da un’attenta pianificazione di tutte le operazioni che nel complesso scandiscono la fase di dismissione di un manufatto edilizio.

È necessario adottare tecniche di demolizione in grado di separare omogeneamente le diverse frazioni di materiali, in modo che possano essere successivamente sottoposti ad adeguati trattamenti che ne facilitino il reimpiego come materie prime seconde.

La separazione preliminare dei materiali ed il conferimento degli stessi presso centri di raccolta e trattamento al solo costo di trasporto, diventa così economicamente vantaggiosa.

Siamo qui per te

Utilizza il form di seguito per qualsiasi richiesta, saremo felici di risponderti.